Finalmente ci siamo! Il tema della prossima edizione di PolCom, che si svolgerà ad Ascoli Piceno il 26, 27 e 28 novembre 2015,  sarà “Comunicare la Macroregione Adriatico-Ionica”.

Dopo il successo ottenuto dall’edizione 2014, che ha fatto di PolCom uno dei maggiori appuntamenti di rilievo nazionale in tema di comunicazione politica e istituzionale, abbiamo deciso che non ci saremmo accontentati del risultato puntando, per il 2015, a internazionalizzare PolCom. Da qui la scelta di dedicare l’edizione di quest’anno ad un tema come quello della Macroregione Adriatico-Ionica.

Nell’ottica del rafforzamento del processo di integrazione europea, e nel contesto di una più ampia strategia macroregionale che ha portato all’istituzione delle macroregioni del Danubio e del Baltico, la Commissione Europea ha ufficialmente dato il via, nel novembre dello scorso anno, alla strategia macroregionale adriatico-ionica (EUSAIR). Ciò a partire dal presupposto che alle comuni sfide dell’epoca globale i territori possano rispondere solo agendo congiuntamente. Della strategia EUSAIR sono parte 8 paesi europei, 4 comunitari (Italia, Slovenia, Croazia e Grecia) e 4 non comunitari (Albania, Montenegro, Serbia e Bosnia), in essa avranno in particolare un ruolo centrale le regioni italiane affacciate sull’Adriatico e sullo Ionio.

Molto si è discusso nei mesi scorsi della Macroregione Adriatico-Ionica ma poco delle opportunità che questa può offrire in termini di sviluppo economico, ad esempio turistico, per tutti i paesi coinvolti nella strategia.

La tre giorni di PolCom2015, rivolta anche quest’anno a studenti, amministratori di ogni livello di governo, giornalisti (siamo riconosciuti come corso di formazione dall’ODG) e cittadini, sarà l’occasione per approfondire il significato di queste opportunità, per dibattere con gli attori pubblici coinvolti nella strategia EUSAIR e per formarsi all’uso dei nuovi media nell’ottica della promozione turistica dei territori. Oltre al Consorzio Universitario Piceno, promotore dell’iniziativa, e al Dipartimento di Scienze Politiche, della Comunicazione delle Relazioni Internazionali dell’Università di Macerata, saranno partner dell’evento anche l’Euroregione Adriatico-Ionica, il Forum delle Città dell’Adriatico e dello Ionio, il Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio e la Regione Marche. Come per le edizioni precedenti, anche per il 2015 PolCom sarà dunque un’occasione di formazione, di discussione, di incontro e un primo passo per trasformare l’Adriatico da linea di frontiera in autentica comunità transfrontaliera.

Consulta qui il programma di PolCom2015.